Riordino delle carriere del personale delle Forze di Polizia e delle Forze Armate. Tante promesse e scarsa volontà politico-istituzionale. Anche nella XVI legislatura si ripete l’operazione di facciata già effettuata nelle due precedenti legislature.

 Siamo alle solite,  con l’avvio della XVI legislatura sono stati presentati tre progetti di legge per il riordino delle carriere del personale delle FF.PP. e FF.AA. che a grandi linee replicano quelli già proposti nella XIV e XV legislatura che non giunsero al termine dell’iter di approvazione parlamentare per la conclusione del mandato elettorale giunto alla sua naturale scadenza nella XIV legislatura, interrottosi  anticipatamente a causa della sopravvenuta crisi della maggioranza nella XV legislatura.  Il personale del comparto della sicurezza e della difesa oltre 500.000 unità, attende da tempo una riforma che metta finalmente ordine in un settore così  nevralgico per mantenere l’ordine e la sicurezza nel Paese. 

 

FORZE ARMATE

298.380

ESERCITO

109.700

MARINA

33.200

AERONAUTICA

43.900

CARABINIERI

111.580

 

FORZE POLIZIA

219.188

POLIZIA STATO

105.933

GUARDIA DI FINANZA

68.134

POLIZIA PENITENZIARIA

45.121

CORPO FORESTALE STATO

n.d. (circa 5.000)

COMPARTO DIFESA

E SICUREZZA

 

 

FF.AA. + FF.PP.

 

>  500.000 unità

L’Italica tendenza di moltiplicare e non di accorpare gli organi ed apparati deputati alla difesa e sicurezza dello Stato, ha creato nel tempo sovrapposizioni di competenze e duplicazioni di incarichi con analoghe funzioni.  Il differente inquadramento del personale nei  diversi ruoli con le diversificate progressioni di carriera più rapide in alcune amministrazioni rispetto ad altre, al quale deve aggiungersi la corresponsione di indennità – variamente denominate – per taluni e non per altri, ha generato però consistenti sperequazioni retributive che nonostante l’intervento della magistratura amministrativa non sono state ancora sanate dal legislatore.  Trascorso un anno dall’insediamento dei due rami del parlamento l’attuale situazione non lascia presagire nulla di diverso da quanto già verificatosi in precedenza, alla Camera dei Deputati giacciono in attesa dei pareri delle competenti commissioni  Affari Costituzionali e Difesa (che però non trovano il tempo ed il modo di riunirsi) le proposte di legge riportate nel riquadro  con “link” agli atti parlamentari.

Numero progetto di legge

           AC 137

AC 1296

AC 1659

titolo

Delega al governo per il riordino delle carriere e altre disposizioni concernenti il personale delle Forze di Polizia e delle Forze Armate

Delega al governo per il riordino delle carriere del personale delle Forze Armate e delle Forze di Polizia e e altre disposizioni in materia di stato giuridico ed economico degli ufficiali

Disposizioni relative al personale delle Forze Armate e delle Forze di Polizia  e delega al governo per il riordino dei ruoli del medesimo personale.

iniziativa

Parlamentare 

 deputato Ascierto

Parlamentare 

 deputato Vitali

Parlamentare 

 deputati

Speciale, Cicu, Mazzoni, Moles

Numero articoli

3

6

6

Iter al senato

no

no

no

Data presentazione

29 aprile 2008

12 giugno 2008

17 settembre 2008

20 risposte a Riordino delle carriere del personale delle Forze di Polizia e delle Forze Armate. Tante promesse e scarsa volontà politico-istituzionale. Anche nella XVI legislatura si ripete l’operazione di facciata già effettuata nelle due precedenti legislature.

  1. giovanni scrive:

    “Vorrei ringraziare questo Governo che ci aveva promesso il tanto decantato riordino delle carriere, alle forze di polizia, nonchè la specificità”. Nonostante erano stati stanziati circa 600 milioni di euro con il precedente governo, ancora ad oggi non si sente e non si vede nulla per il riordino. la cosa più deludente è che stiamo andando in pensione molti sovr. ti del riordino del 95 e non ci stanno nemmeno sanando la disparità di trattamento che avevamo subito in quel passato vecchio riordino che ci siamo visti scavalcare da coloro che erano nostri subalterni e che hanno fatto transitare nel ruolo ispettori avendo vinto un concorso per v. sovr.te. Però a discapito per altri ruoli qualcosa gliel’hanno fatto esempio gli ex Isp.ri a R.E.ecc. ecct. GRAZIE.

  2. cesanoinformablog scrive:

    RIPRESI I LAVORI DELLE COMMISSIONI DELLA CAMERA PER L’ESAME DEI PROGETTI DI LEGGE SUL RIORDINO.

    Martedì 9 giugno 2009, dalle ore 12,10 alle 12,20 si sono riunite le commissioni I e IV della Camera dei Deputati, per esaminare in sede referente i nuovi progetti di legge sul riordino delle carriere del personale delle FF.AA. e FF.PP. a firma dei deputati Villecco Calipari C.1708 – Paladini C. 1808 – Barbieri C. 2291 e Alessandri 2328 che vanno ad aggiungersi a quelli già depositati da Ascierto 137 – Vitali 1296 e Speciale 1659.
    Siamo a ben 7 progetti di legge che ora attendono di essere esaminati al fine di giungere alla redazione di un solo provvedimento che riesca a raccogliere il consenso della maggior parte dei deputati che però dovranno tenere conto di quanto sarà detto nel corso delle future audizioni dai Vertici delle FF.AA. e delle FF.PP. nonchè dai sindacati di Polizia e dagli organismi di rappresentanza militare. Il percorso si prospetta tutt’altro che agevole e celere.

  3. cesanoinformablog scrive:

    COMMISSIONE DIFESA CAMERA DEI DEPUTATI AUDIZIONE DEI CAPI DI STATO MAGGIORE FF.AA.

    Dalla prossima settimana di settembre (21-27) la Commissione Difesa della Camera dei Deputati ha messo in programma le audizioni informali dei Capi di Stato Maggiore delle Forze Armate con i quali di fatto riprendono i lavori dopo la lunga sospensione feriale estiva. La piena funzionalità della Commissione Difesa della Camera dovrà, inoltre, fare i conti con gli impegni aggiuntivi del suo Presidente On. Edmondo Cirielli che non ha inteso ad oggi dimettersi dall’incarico nonostante la sua elezione a Presidente della Provincia di Salerno.

  4. cesanoinformablog scrive:

    COCER ESERCITO, MARINA E AERONAUTICA AUDITI INFORMALMENTE

    Martedì 22 settembre u.s., è toccato ai rappresentanti del COCER Esercito, Marina ed Aeronautica esprimere il proprio parere in merito ai progetti di legge per il riordino delle carriere del personale delle FF.AA./FF.PP.-
    In linea generale gli organismi di rappresentanza delle tre FF.AA. hanno espresso l’intendimento che la legge di riordino:
    – armonizzi le progressioni di carriera con relativo trattamento economico tra le FF.AA. e le FF.PP.;
    – completi per gli ufficiali il processo di valorizzazione dirigenziale nei gradi di maggiore e tenente colonnello;
    – possa prevedere la creazione di opportunità di transito per taluni gradi che soffrono maggiormente del fenomeno della stagnazione (ten.col. – col.) nella P.A. anche in relazione ad analoghe previsioni per le Forze di Polizia;
    – ridefinisca la posizione del grado di 1° maresciallo quale direttivo con attribuzione di una progressione economica per classi e scatti in analogia a quanto praticato per dirigenti e personale omogeneizzato;
    – unifichi il ruolo volontari con il ruolo sergenti onde assicurare una progressione economica e di carriera.
    Da evidenziare ancora una volta come i lavori della Commissione Difesa procedano al rilento e d’altronde una sola riunione nella settimana (21-27 settembre 2009) sembra confermare una volontà di facciata più che di sostanza.

  5. vincenzo scrive:

    deluso assai deluso …..almeno che ci rinnovino il contratto.

  6. cesanoinformablog scrive:

    COCER CC CHIEDE DI RIMANDARE ESAME PROGETTI DI LEGGE RIORDINO RUOLI FORZE ARMATE – FORZE POLIZIA IN ATTESA ADEGUATA COPERTURA FINANZIARIA

    Netta presa di posizione dei rappresentanti del COCER dei Carabinieri nel corso dell’audizione informale del 13 ottobre u.s. davanti alla Commissione Difesa della Camera dei Deputati. L’Organismo di rappresentanza militare dell’Arma, infatti partendo dalle risorse finanziarie attualmente disponibili, per il riordino dei ruoli e delle carriere del personale delle forze di polizia e delle forze armate pari a 119 milioni di euro, ritenute esigue rispetto alla cifra di 900 milioni di euro, indispensabile per l’attuazione di una riforma completa e definitiva, ha chiesto di rimandare il dibattito parlamentare al momento in cui l’Esecutivo avrà reperito le necessarie risorse finanziarie.

  7. cesanoinformablog scrive:

    AUDIZIONE INFORMALE DEI SINDACATI DELLA POLIZIA DI STATO
    Il 27 ottobre u.s., le Commissioni I e IV della Camera dei Deputati hanno proceduto all’audizione informale dei sindacati della Polizia di Stato sui progetti di legge concernenti il riordino delle carriere e dei ruoli delle FF.AA. e FF.PP., nel corso della quale:
    – L’Associazione Nazionale Funzionari di Polizia nel riaffermare l’esigenza di un urgente provvedimento di riordino dei ruoli della Polizia di Stato ne ha delineato i primari obiettivi:
    . nell’unificazione del ruolo degli assistenti e agenti e del ruolo dei sovrintendenti con l’eliminazione dell’attuale concorso interno per l’accesso alla qualifica di vice sovrintendente prevedendo una progressione di carriera ancorata alla valutazione del merito comparativo degli interessati;
    . nel riassetto del ruolo degli ispettori;
    . istituzione di un nuovo ruolo direttivo con contestuale soppressione del ruolo direttivo speciale;
    . nell’istituzione di un nuovo ruolo dirigenziale, attraverso la confluenza e contestuale dirigenzializzazione del ruolo dei commissari e dei ruoli corrispondenti tecnici e sanitari;
    – Il SUP (sindacato unitario di Polizia) ha invece sottolineato l’esigenza di giungere alla separazione tra il Comparto difesa e il Comparto sicurezza per rendere il più possibile autonomi i due rispettivi ambiti negoziali;
    – SIULP, SAP, SIAP, SILP-CGIL, UGL Polizia di Stato, Coisp-Up-Fps-Adp-Pnfi, hanno invece concordato su un comune documento in cui viene chiesto che:
    . venga avviato in tempi rapidi l’iter per l’emanazione di una legge delega sul riordino delle carriere;
    . sia confermata e garantita la disponibilità immediata delle risorse economiche già stanziate e di quelle necessarie per la compiuta realizzazione del progetto di riforma;
    . il riordino serva ad eliminare le sperequazioni economiche e normative esistenti tra FF.AA. e FF.PP;
    . il riordino delle carriere riguardi tutti ruoli e qualifiche dall’agente fino al dirigente generale;
    . la delega al Governo per il riordino delle carriere preveda necessariamente anche la contrattualizzazione della dirigenza.

  8. SUCAPANE Luigi scrive:

    Sono anni che si parla del Riordino delle Carriere delle Forze Armate e delle Forze di Polizia ma a tutt’oggi non si avverte nessuno spiraglio di sluzione.
    Grazie comunque a quelle persone che si stanno impegnando per risolvere questo angoscioso problema.
    Luigi

  9. Salvatore scrive:

    Sono sicuro che se il Riordino interessava agli Ufficiali,sicuramente il Governo (uno qualsiasi)avrebbe trovato tempo e fondi già da molti anni(dal momento che per noi ne sono trascorsi 14 ).
    L’anno prossimo con o senza Riordino,andrò in pensione,anche perchè credo che come altre volte sarà
    un pasticciaccio.
    Ringrazio chi si è adoperato e ha lavorato molto pur senza vederne i risultati.
    Salvatore

  10. Massimo scrive:

    e’ una vergogna nonche’ un disonore

  11. Giuseppe Bianco scrive:

    Si parla di unificare il ruolo agenti e assistenti a quello dei sovrintendenti. Mi domando chi già riveste la qualifica di sovrintendente,vincitore di concorso trasferito ad oltranza e trasferito dalla Sardegna al Piemonte penalizzando non solo se stessi, ma anche la famiglia, che destino avrà; Anche perchè se dovessero passarmi a sovr.te capo non mi stanno riordinando, ma retrocedendo…Datemi il vostro parere…:)

  12. Luigi Spatafora scrive:

    sono d’accordo con te egreggio collega Bianco noi sov.vincitori di concorso non solo siamo stati sottoposti a mobilità,ma allo stato attutale al nord(vedi C.R. padova N.C.)con il grado che abbiamo svolgiamo ruolo di concetto cioè mansioni da ispettore causa oggettiva da attribuirsi alla mancanza degli stessi.Quindi se un riordino deve esserci è giusto che chi come noi è vincitore di concorso è diplomato svolge già da tempo mansioni superiori debba avere il grado che gli spetta!!!!!!!

  13. Pascale V. scrive:

    io voglio dire soltanto 2 parole, ci avete preso in giro per diversi anni con il riordino delle carriere,ma dico, avete ancora la faccia per temporeggiare e decidere?e soltanto una misera vergogna……..continuate pure a prenderci per i fondelli tanto il tempo c’e……. pensate soltanto pero che come me ci sono tanti colleghi che stanno alle volanti e non conoscono feste, caldo o freddo, ma soltanto la strada e quello che ne viene fuori, quindi qualcosa penso che la meritiamo, no?

  14. leombruni romolo scrive:

    Sono un appuntato scelto dei CC ,mi trovo nel grado di appuntato scelto a ben 14 anni, e’ giusto che i sovrintendenti-brigadieri transitano nel ruolo superiore ispettori-marescialli, ma e giusto anche che noi appuntati scelti transitiamo nel ruolo brigadieri, poiche nel 1995 e stata fatta un igiustizia per chi era appuntato e per pochi mesi o giorni non e transitato nel ruolo brigadiere.saluti a tutti

    • leombruni romolo scrive:

      il giorno 05.03.2010 berlusconi ha fatto in quattro e quattrotto un decreto legge per salavare le elezioni reginali in lombardia e lazio, per noi forze ordine e amrmate hanno fatto decine di proproste di legge per il riordino che ormai sono passati decenni ,tante promesse e nienti fatti .distiniti saluti da leombruni

  15. gianluca scrive:

    è da un pezzo che si sente parlare di riordino e ancora non si sente nulla, sindacati non esprimono giudizi se non nel mese di ottobre, tutti fanno promesse ma come diceva qualcuno non si possono fare le nozze con i fichi secchi!!!!!!!!! P.S. tanto allo stadio al freddo con 13 euro lordi ci andiamo noi!!

  16. romolo leombruni scrive:

    sono due anni che il pdl e’ al governo, sono due anni che litigano tra di loro e non si sono degnati di discutere delle varie proposte di legge in merito al riordino dei ruoli forze di polizia e armate.hanno fatto solo promesse e tanti tagli economici.saluti a tutti leombruni romolo

    • romolo leombruni scrive:

      Adesso si ritorna alle elezioni e per il riordino dei ruoli se ne riparelerà fra 10 anni? saluti a tutti leombruni romolo

      • romolo leombruni scrive:

        pare che il governo si sia salvato ma le proposte di legge per il riodino sono semptr ferme nelle barie commissioni parlamentari e nessun deputato si degna a discuterne i vari provvedimenti

  17. Antonio scrive:

    Non in tutte le forze armate e’ applicabile l’attuale iter di carriera! In particolare per una forza armata quale la marina! Un tempo orientata con un iter di crescita professionale abbinata al grado, oggi con un iter di crescita del grado abbinato ad un concorso non sempre parallelo a quello di crescita professionale! Tante menti si, ma i tecnici che fine hanno fatto? Non parliamo delle donne nelle FF.AA.! frazie del piccolo sfogo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: