DA CHE PARTE STA, MI MANDA RAI TRE ?

E’ la domanda che si sono posti molti dei teleutenti sintonizzati su RAI TRE lo scorso venerdì 11 dicembre, allorquando nel corso del programma MI MANDA RAI TRE è stato trattato l’argomento degli sperperi del servizio nazionale.  L’abituale spettatore del programma in quel momento si sarebbe aspettato di sentire e vedere

che:

– gli sprechi nel settore della sanità pubblica sono una conseguenza di una cattiva gestione di uomini e mezzi, di un affarismo galoppante da parte di quanti hanno interesse a far funzionare bene le strutture sanitarie private convenzionate e meno bene quelle pubbliche;

– molti medinali soprattutto quelli costosi vengono prescritti per aumentare il proprio reddito e l’ altrui fatturato;

– spesso è stato scoperto, quando è stato possibile scoprirlo che farmaci ed esami diagnostici di vario tipo e costo erano stati prescritti ad assistiti morti o ignari;

– esami diagnostici in surplus , frequentemente, vengono prescritti per convenienza personale e di alcuni amici proprietari di strutture convenzionate;

e chi sa quanto ancora si sarebbe potuto sentire e vedere in proposito agli sperperi della sanità,

invece niente di tutto ciò,  forse perchè sarebbe stato troppo prevedibile, ed allora ecco la nuova eclatante scoperta di Mi Manda Rai Tre alla quale nessuno aveva mai osato pensare prima e cioè:

la spesa sanitaria è schizzata alle stelle e vengono sprecate preziose risorse finanziarie perchè la classe medica per difendersi dal crescente contenzioso che la vede sempre più spesso trascinata nelle aule di giustizia per presunti casi di malasanità, ricorre alla prescrizione di tutti i possibili accertamenti strumentali o di laboratorio onde poter dimostrare all’occorrenza di aver utilizzato tutti i mezzi a sua disposizione per la diagnosi e la cura delle malattie.

Grazie al sagace intuito di “Mi Manda Rai Tre” abbiamo quindi scoperto che la colpa degli sperperi del servizio sanitario nazionale è da imputarsi agli assistiti che farebbero bene a non ammalarsi, ma quando ciò dovesse accadere farebbero altrettanto bene, avvalendosi del medico a rilasciargli ampia liberatoria per sollevarlo da ogni possibile futura responsabilità civile e penale, evitando in siffatto modo la prescrizione di dispendiosi esami non più necessari per la sua futura difesa.

Ma “MI MANDA RAI TRE” da che parte sta?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: